“Rotary International Song”
Canzone scritta e cantata dal rotariano
Guillermo Terisotto RC Santa Fe Argentina,
filmato realizzato, con immagini di service
rotariani, da Roberto Candini e Gianni Grandi
del RC Vignola Castelfranco Emilia Bazzano.
DI 2072
 
IL ROTARY CLUB VIGNOLA, CASTELFRANCO EMILIA, BAZZANO
DÀ IL BENVENUTO A TE VISITATORE E SI VUOLE PRESENTARE,
SIA CHE TU SIA ROTARIANO O CHE TU VOGLIA SAPERE
COSA È IL ROTARY

"Il Rotary è un'associazione mondiale di imprenditori e professionisti, di entrambi i sessi, che prestano servizio umanitario, che incoraggiano il rispetto di elevati principi etici nell'esercizio di ogni professione e che si impegnano a costruire un mondo di amicizia e di pace".

Scopo del Rotary è incoraggiare e sviluppare l'ideale del "servire" inteso come motore e propulsore di ogni attività. In particolare esso si propone di:

  1. promuovere e sviluppare relazioni amichevoli tra i propri soci, per renderli meglio atti a servire l'interesse generale;
  2. formare ai principi della più alta rettitudine la pratica degli affari e delle professioni; riconoscere la dignità di ogni occupazione utile e far sì che essa venga esercitata nella maniera più degna quale mezzo per servire la società;
  3. orientare l'attività privata, professionale e pubblica dei singoli al concetto del servizio;
  4. propagare la comprensione, la buona volontà e la pace fra nazione e nazione mediante il diffondersi nel mondo di relazioni amichevoli fra gli esponenti delle varie attività economiche e professionali, uniti nel comune proposito e nella volontà di "servire".

 

Per ogni socio rotariano la prova delle quattro domande

Ciò che io penso, dico, faccio:

  1. Risponde alla VERITÀ?
  2. È GIUSTO per tutti gli interessati?
  3. Darà vita a BUONA VOLONTÀ e a MIGLIORI RAPPORTI DI AMICIZIA?
  4. Sarà VANTAGGIOSO per tutti gli interessati?

 

IL NOSTRO MOTTO È

servire al di sopra di ogni interesse personale

Il nostro Club, con altri 34.000 Club di oltre 200 Paesi del Mondo,
divisi in 530 Distretti, dà vita al Rotary International
che raggruppa oltre 1.200.000 soci.
L’Emilia Romagna e la Repubblica di S. Marino,
dopo la divisione del Distretto 2070,
dal 1° luglio 2013 costituiscono il nuovo Distretto 2072,
mentre i Club della Toscana hanno formato il Distretto 2071.
Il Distretto 2072, che si compone di 51 Club,
tra cui il nostro, al 1° luglio 2015 conta n. 3.013 soci.

 

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player


Luglio 2014 - Guidoncini dei Club del D.I. 2072
a cura di Roberto Candini
R.C. Vignola Castelfranco Bazzano

Il R.C. Vignola Castelfranco Bazzano,
e gli altri 7 Club della Provincia di Modena
(Carpi - Frignano - Modena - Modena Muratori - Mirandola -
Sassuolo e Castelvetro di Modena Terra dei Rangoni)
formano il Gruppo Ghirlandina, che progetta e realizza
service comuni agli otto Club modenesi, tra cui il più importante è
“Il Premio Ghirlandina”, giunto con successo alla 32ª Edizione.

Fiore all’occhiello del Gruppo, per l'annata rotariana 2013-2014
in collaborazione con il Distretto 2072,
è stata la progettazione e realizzazione del Palarotary,
edificio polifunzionale inaugurato il 26 aprile 2014
a S. Antonio di Mercadello, frazione del Comune di Novi di Modena.

A settembre 2015 il Gruppo Ghirlandina presenta,
per il terzo anno consecutivo,
la Lectio Rotary al Festival della Filosofia,
sponsorizzando una interessante Lectio Magistralis.

Governatore del Distretto 2072 per l’annata 2015-2016,
è Paolo Pasini del Rotary Club di Rimini
ed il Presidente del Rotary International è K.R. "Ravi" Ravindran,
del Rotary Club Colombo, WesternProvince, Sri Lanka,
che ha scelto come tema dell’annata rotariana 2015-2016

“BE A GIFT TO THE WORLD”
“Siate dono nel mondo”

Il Presidente K.R. Ravindran incoraggia i soci Rotary
a donare tempo, talenti e competenze, le nostre capacità
e i nostri sforzi, la nostra dedizione e la nostra passione,
per migliorare la vita delle comunità di tutto il mondo.
“Attraverso il Rotary, potremo distribuire questi doni
per fare una vera differenza nella vita degli altri.
Alla fine della nostra vita, nessuno si ricorderà di noi
per le automobili che abbiamo guidato, per i vestiti indossati,
o titoli sfoggiati, e le poltrone su cui ci siamo seduti.
Alla fine, il nostro valore non sarà misurato
dalla quantità di cose che avremo ottenuto,
ma da quanto avremo dato.
Ognuno di noi ha qualcosa da dare, chiunque sia,
qualunque sia il nostro posto nella vita.
Attraverso il Rotary, siamo in grado di lasciare
alle nostre spalle qualcosa di reale e duraturo.
Questo è il nostro momento che non ritorna più”.

 

DISTRETTO 2072 & ROTARY INTERNATIONAL

 

Continua la visita e buon viaggio